La Federazione delle donne rurali in Madagascar o FVTM ha contribuito allo sviluppo delle attività generatrici di reddito dei suoi membri durante i suoi 15 anni di esistenza. Si tratta di un'organizzazione nazionale femminile che mira a migliorare le condizioni di vita delle donne rurali e a promuovere a lungo termine lo sviluppo sostenibile nella vita sociale, economica e culturale.

0 : 00

Secondo la presidente nazionale Razafindrasoa Hélène, le donne membri del FVTM stanno vivendo un cambiamento. Stanno cominciando a dominare le loro responsabilità all'interno della società. Non dipendono più esclusivamente dal reddito del capofamiglia, contribuendo insieme alle attività generatrici di reddito. I progressi sono palpabili in questo settore. Le donne affiliate alla FVTM sono attive in vari settori a seconda della regione in cui risiedono.

La promozione e la difesa dei diritti delle donne rurali nella società era l'obiettivo principale della FVTM all'inizio della sua attività. Perché le donne occupano un posto importante nello sviluppo locale, regionale e nazionale. La cultura tradizionale in Madagascar non consente lo sviluppo delle donne malgasce secondo Razafindrasoa Hélène. Le donne rurali hanno le loro attività speciali. La federazione è quindi costretta a cercare partner tecnici e finanziari. L'obiettivo è migliorare il loro reddito. Più pratichiamo la cultura moderna, più la produzione migliora, sempre dal punto di vista del presidente della FVTM.

Diverse associazioni locali collaborano con partner tecnici e finanziari in vista sia della produzione che della conquista di nuovi mercati. Per citare che solo nella parte meridionale della grande isola, il mercato delle arachidi è fiorente. Inoltre, la produzione di sementi è una fonte di reddito sostenibile. Il seme è così costoso per gli agricoltori perché, in generale, l'offerta non soddisfa la domanda locale. Il supporto tecnico e la ricerca di partner costituiscono la missione principale della FVTM nazionale. La federazione educa anche le donne affiliate a una produzione che può inondare il mercato.

Spezie, riso, mais, caffè, arachidi, fagioli, questi sono i settori sfruttati oggi dalle donne della FVTM. Per il riso, la sua capacità produttiva è di 1.200 tonnellate mentre il seme in vendita è di 420 tonnellate, il rendimento annuo delle 500 donne della federazione. Inoltre, i membri di FVTM producono anche 250 tonnellate di mais, di cui 150 tonnellate di semi sono in vendita.

I membri del FVTM sono distribuiti in sedici regioni con leader molto dinamici. Il FVTM regionale è autonomo. Mentre l'ombrello FVTM promuove e rafforza il movimento sociale delle donne rurali a livello nazionale e internazionale.

Giustizia per lo sviluppo dei deboli

Seguite in video gli auguri di Sua Eminenza il Cardinale Tsarahazana Mons. Désiré. "Se vogliamo essere felici, dobbiamo promuovere la giustizia", ha detto monsignor Désiré Tsarahazana durante la presentazione degli auguri per il popolo malgascio. Dio ci ama tutti senza discriminazioni, ecco perché dobbiamo rispettarci a vicenda, aiutare e proteggere i deboli.

Leggi tutto...

Quali salesiani?

Dal 16 Febbraio al 04 aprile 2020, la Congregazione salesiana terrà il Capitolo Generale 28° (CG 28) a Torino-Valdocco. Questo Capitolo presenta due interessanti novità: Il ritorno a Valdocco, a 62 anni dall’ultimo che si svolse presso la Casa Madre dei Salesiani, (il CG18) e soprattutto l’approccio e un  Capitolo Generale che prende il titolo da una domanda « Quali salesiani per i giovani di oggi? »

Leggi tutto...

Animati dalla speranza

Il 29 dicembre è stato pubblicato in cinque lingue il commento ufficiale del Rettor Maggiore, Don Ángel Fernández Artime, sulla Strenna 2021 "Animati dalla speranza: "Ecco, io faccio nuove tutte le cose" (Ap 21,5) lingue: italiano, inglese, spagnolo, portoghese e francese.

Leggi tutto...