Restate svegli e pregate in ogni momento...

Sabato 28 novembre 2020 — 34a settimana del tempo ordinario — Vangelo di Gesù Cristo secondo San Luca 21, 34-36 — Rimanete svegli e pregate in ogni momento: così potrete stare davanti al Figlio dell'uomo.

Leggi tutto...

Domenica 25 ottobre 2020 — 30a domenica del tempo ordinario — Vangelo di Gesù Cristo secondo San Matteo 22, 34-40 — Se qualcuno mi ama, osserverà la mia parola, dice il Signore ; il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui.

0 : 00

La parola di Dio oggi ci parla di amore e rispetto per gli altri. Dio vuole che allarghiamo i motivi del nostro amore e rispetto: è bene amare e rispettare i nostri amici o i nostri connazionali, ma non basta, dobbiamo vedere più in grande includendo i poveri e gli oppressi. Amare il prossimo significa cercare il suo bene, augurargli ogni bene prima di assisterlo nei suoi bisogni vitali: cibo, vestiario, essere sempre presenti al suo fianco nei momenti opportuni.

Questo amore dell'altro è necessariamente combinato con l'amore di Dio. Questa è la novità portata da Gesù: non possiamo amare il prossimo senza amare Dio. L'amore del prossimo che non parte da Dio sarebbe un amore limitato, privo di significato perché è solo amando Dio che possiamo amare tutta l'umanità. Ciò significa che l'amore di Dio è il punto di riferimento per l'amore del prossimo.