Non ci sarà più pietra su pietra

Martedì 24 novembre 2020 — 34a settimana del tempo ordinario — Vangelo di Gesù Cristo secondo San Luca 21, 5-11 — Sii fedele fino alla morte, dice il Signore, e io ti darò la corona della vita.

Leggi tutto...

Sabato 10 ottobre 2020 — 27a settimana del tempo ordinario — Vangelo di Gesù Cristo secondo San Luca 11, 27-28 — Beari coloro che ascoltano la parola di Dio e la osservano !

0 : 00

Cari cristiani, è risaputo che il sabato è un giorno dedicato alla Vergine Maria. È lei che, secondo il Vangelo, è beata perché ha portato Gesù per nove mesi nel suo grembo e ha compiuto ciò che Gesù ha detto: " ascoltare e osservare la parola di Dio". In Luca 1, 48, dice a se stessa: "d'ora in poi tutte le età mi chiameranno beata".

Quindi per noi, dobbiamo anche sentirci felici quando riceviamo la Santa Eucaristia perché portiamo Gesù dentro di noi. Infatti i nostri inni dicono: "Se vuoi avere la felicità, ricevi Gesù nel tuo cuore", e anche "Questa è l'ora preziosa in cui mi alzerò, per riceverti, mio Gesù, sono tanto felice". Questo è possibile quando riceviamo degnamente la Santa Eucaristia. Ma è una condanna per noi stessi e un sacrilegio riceverla in uno stato di peccato mortale. Quindi, possiamo dire: Benedetto sia il seno del cristiano che porta con dignità Gesù.

Ascoltare la parola di Dio è un'altra fonte di felicità, come Gesù ha qui insegnato. In effetti, la parola di Dio viene predicata in molti modi oggi. Passa attraverso le orecchie di molti, ma rimane in uno stato di ascolto passivo. Questo è ascoltare la parola di Dio. Tuttavia, l’ascoltare la parola di Dio non si ferma all'ascolto, ma dobbiamo lasciarci correggere sia nei comportamenti e negli atteggiamenti, sia nei sentimenti. Questo è tutto, custodendo la parola. Qui, Gesù loda chi ascolta la parola di Dio.

Quindi non lasciamoci ingannare da una parvenza di felicità. La vera felicità non viene dalla creatura, ma dal Creatore. La felicità non è in ciò che è fugace, ma nell'eterno. "Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, ora e sempre". Amen.