Non ci sarà più pietra su pietra

Martedì 24 novembre 2020 — 34a settimana del tempo ordinario — Vangelo di Gesù Cristo secondo San Luca 21, 5-11 — Sii fedele fino alla morte, dice il Signore, e io ti darò la corona della vita.

Leggi tutto...

Giovedì 08 ottobre 2020 — 27a settimana del tempo ordinario — Vangelo di Gesù Cristo secondo San Luca 11, 5-13 — Signore, apri i nostri cuori per renderci attenti alle parole di tuo Figlio.

0 : 00

Cari cristiani, ci è stato letto il vangelo di san Luca al capitolo 11, insegnandoci: chiedete, bussate e cercate il Signore, perché chi chiede riceve; e chi cerca trova; e a chi bussa sarà aperto. Ma quando guardiamo il Vangelo di San Matteo 6, 8, ci dice: "Il Padre tuo sa di cosa hai bisogno, prima ancora che tu lo chieda". Il Vangelo non si contraddice, ma significa che Dio sa cosa è meglio per noi, sa cosa fare. Ecco, Lui stesso ha detto: "Voi che siete cattivi sapete dare cose buone ai vostri figli, quanto più il Padre che è nei cieli darà lo Spirito Santo a coloro che glielo chiedono!"

È il nostro grido che sale a Lui, i nostri occhi si volgono a Lui: questo è ciò di cui ha bisogno. Dobbiamo fare il grande passo: chiedere, bussare, cercare e non stancarci mai perché insistere è segno di fiducia. Dio non è un "pulsante" che devi solo premere affinché tutto appaia. Questa è la mentalità delle persone nel mondo digitale di oggi. Ma Dio, lavora nel tempo. Quindi state attenti a non affrettarvi a cercare una soluzione diversa da Dio, con il rischio di finire per adorare uomini o altri falsi dèi. Abbiamo fede in Lui anche quando la battaglia è feroce.